L’addebito della separazione rende invalido il precedente accordo tra coniugi

L’accordo con il quale i coniugi hanno inteso concordare le loro vicende patrimoniali ed economiche, una volta intervenuta la pronuncia di addebito della separazione, viene inficiato e reso invalido, al punto da non poter più essere considerato vincolante per gli stessi.

Così si è pronunciata la Cassazione, con la sentenza n. 10718 dell’8 maggio 2013.

Ciò significa che, in presenza di accordi circa il mantenimento del coniuge, questi dovranno essere rimessi in discussione se e quando intervenga una pronuncia di tal genere.

L’addebito della separazione rende invalido il precedente accordo tra coniugi ultima modifica: 2013-07-20T13:07:26+00:00 da di Isernia