Category Archive for: ‘News’

Rischi nel pagamento dell’assegno di mantenimento

La Corte di Cassazione si è espressa in merito alla specifica della causale del versamento dell’assegno di mantenimento a favore del figlio, con la sentenza 23673 del 18/10/2013. In pratica, permane a carico del coniuge onerato la specifica del titolo in base al quale si versa il detto assegno, permanendo, in mancanza, il rischio di doverlo corrispondere nuovamente.

Read More

CCNL – Contratto collettivo nazionale di lavoro Colf e Badanti

CCNL Colf e Badanti

Il 1° luglio 2013 è entrato in vigore il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per Colf e Badanti, con la collaborazione dell’Avv. Biagio di Isernia, nel contesto dell’Associazione DOMINA – Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico e con la consulenza giuridica dell’Avv. Massimo De Luca.

Read More

Relazione dell’Avv. Biagio di Isernia alla presentazione del libro “Fiore… come me”

Fiore... come me

Sabato 13 luglio si è tenuta la presentazione del libro “Fiore… come me”, scritto da Giuliana Covella, con prefazione del magistrato Antimafia Raffaele Cantone ed appendice della telegiornalista di Napolitivu Francesca Scognamiglio. Il libro, già presentato presso la sala della Giunta della Regione Campania dal Presidente Stefano Caldoro, è promosso dalla Fondazione Polis per le vittime innocenti della criminalità e …

Read More

Presentazione del libro sul femminicidio: “Fiore… come me”

ResReader.ashx 1

Carissimi amici, sono molto onorato di comunicarvi di essere stato invitato ad intervenire alla presentazione del libro “Fiore… come me”, di Giuliana Covella, con una toccante ed emozionante Appendice scritta da Francesca Scognamiglio. Il libro parla di un argomento di triste e scottante attualità quale il femminicidio. Seguirà dibattito sull’argomento. L’invito a partecipare è esteso a tutti per sabato 13 …

Read More

Comportamento successivo alla cessazione della convinvenza quale causa di addebito

Il comportamento dei coniugi nel periodo immediatamente successivo alla cessazione della convivenza può essere causa di addebito della stessa, quando tale comportamento confermi le ragioni per le quali veniva chiesto l’addebito. Questo stabiliva la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 10719 dell’8 maggio 2013, precisando che non sempre il comportamento tenuto dai coniugi, nel periodo immediatamente successivo alla cessazione …

Read More

Page 3 of 4«1234»