Monthly Archive for: ‘giugno, 2013’

Comportamento successivo alla cessazione della convinvenza quale causa di addebito

Il comportamento dei coniugi nel periodo immediatamente successivo alla cessazione della convivenza può essere causa di addebito della stessa, quando tale comportamento confermi le ragioni per le quali veniva chiesto l’addebito. Questo stabiliva la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 10719 dell’8 maggio 2013, precisando che non sempre il comportamento tenuto dai coniugi, nel periodo immediatamente successivo alla cessazione …

Read More

Conseguenze penali per omesso mantenimento del figlio maggiorenne

Mentre è pacifico che il figlio minore vada mantenuto ed, in mancanza, scatti la sanzione penale a carico del genitore inadempiente, è piuttosto controverso in quali casi siano addebitabili conseguenze penali per l’omesso mantenimento del figlio maggiorenne. La Corte di Cassazione, con la pronuncia n. 23581 del 30 maggio 2013, ha statuito che, in caso di violazione degli obblighi di …

Read More